Che la tecnologia e la realtà digitale siano ormai parte integrante delle nostre vite è un dato di fatto. Se proviamo a farci caso, ci rendiamo conto che in ogni attività che compiamo, nelle nostre abitudini quotidiane e durante gli eventi più speciali è sempre presente una buona dose di tecnologia.

La rivoluzione digitale, però, non ha colto tutti preparati: mentre i giovani nati dopo il 2000 hanno sviluppato una sorta di predisposizione naturale verso la tecnologia (sono la Generazione Z), le persone nate molto prima hanno non poche difficoltà nel dialogare con le nuove realtà digitali (la cosiddetta Generazione X, quelli nati tra il 1960 e il 1980).

Chi, invece, è nato tra gli anni ’80 e il 2000, ha vissuto in prima persona il passaggio al mondo digitale e ultra tecnologico, adattandosi alle nuove tendenze e trasformandole in un vero e proprio aiuto nella vita di tutti i giorni. Stiamo parlando dei Millennials.

I Millennials e le nuove esigenze digitali

I Millennials rappresentano quella fascia di popolazione decisamente più attenta nei confronti delle novità tecnologiche e, di conseguenza, la più esigente. Non solo: sono considerati degli opinion leader, e le loro abitudini dettano le tendenze.

Per questo motivo stanno molto a cuore alle imprese e ai business di vari settori: rappresentano il 25% della popolazione ed hanno un potere d’acquisto pari a 200 miliardi di Dollari all’anno.

Ma, soprattutto, possiedono l’enorme potere di influenzare profondamente le altre generazioni, che siano più giovani o più adulte.

Tutti questi aspetti rendono i Millennials una fascia di popolazione da ascoltare e da assecondare, una vera e propria opportunità.

I valori dei Millenials

Se i Millennials possiedono un potere d’influenza così forte su chi li circonda, è facile capire quanto siano in grado di influenzare le scelte di prodotto e di marketing delle aziende.

In un’ottica più ampia, è facile rendersi conto di quanto la maggior parte dei prodotti e dei contenuti digitali di cui fruiamo ogni giorno siano stati pensati, sviluppati, costruiti per apportare valore alle abitudini di questa generazione.

Tra i settori in cui i Millennials hanno maggiore influenza, c’è proprio quello del fitness. Il tema del benessere, infatti, sta particolarmente a cuore a questa generazione, e le aspettative nei confronti dei nuovi prodotti e servizi utili a uno stile di vita sano sono altissime.

Da un lato, infatti, i Millennials hanno rifiutato i trend delle generazioni precedenti, dall’altro hanno dettato nuove esigenze, andando a cucire un genere di rapporto completamente nuovo tra il fitness e il benessere. Facendo ció, stanno trasformando non solo l’industria del fitness, ma anche l’idea di cosa significhi condurre una vita sana, imponendo un nuovo approccio, molto più smart e personalizzato, che incorpori una serie di valori imprescindibili.

Quali sono questi valori? E cosa cercano i Millennials nel mondo del fitness?

valori-millennials-palestre

Informazione

I Millennials sono una generazione ben informata, che cavalca l’onda della notizia e le sta dietro a passo sostenuto. Grazie anche e soprattutto ai social media, sono sempre perfettamente informati, e vengono a conoscenza di una notizia, di un evento o di una novità nel momento stesso in cui viene ufficializzata.

Questo fa sì che adottino una mentalità tale da abbandonare subito le cose vecchie per passare alle nuove.

Pensiamo alle palestre tradizionali: siamo sicuri che non siano già “vecchie”?

Novità

La continua e costante ricerca di novità fa sì che i Millennials cerchino sempre modi nuovi e alternativi per mantenersi in forma e condurre una vita sana, a costo di inventarseli loro stessi.

Da una ricerca condotta da Technogym negli Stati Uniti risulta che il 77% dei Millennials ritiene importante che le esperienze di fitness siano il più personalizzate possibile, in base alle esigenze e agli obiettivi di ognuno.

La tradizionale sala pesi o il corso di pilates in gruppo non è più abbastanza.

Community

Il valore della community è al centro della vita dei Millennials.

Grazie a internet la possibilità di incontrare persone affini alla nostra mentalità è diventata molto più tangibile. I Millennials cercano continuamente di stabilire relazioni, sia online che offline, costruiscono le loro community molto facilmente e questo si rispecchia anche nel loro rapporto col fitness: il 39% dei Millennials vuole condividere i risultati dei propri allenamenti con gli amici attraverso i social media.

Il successo del fenomeno della gamification, non solo nel settore del fitness, è un esempio lampante dell’importanza di questa tendenza.

millennials palestra community

Tempo

Stiamo parlando della la generazione più impegnata in assoluto. Le agende dei Millenials sono sempre piene di impegni e il valore prioritario viene dato ad attività brevi, veloci e di impatto.

Non a caso per il 72% dei Millennials risulta difficile trovare il tempo da dedicare all’allenamento.

Ben vengano, quindi, gli allenamenti veloci e ad alta intensità, come l’allenamento HIIT con tutti i benefici che apporta.

millennials-tempo-palestra

Tecnologia

La tecnologia è il cuore delle abitudini dei Millennials, che vogliono integrarla anche nella loro routine di allenamento per dare maggiore valore agli obiettivi e ai risultati. Pensiamo a tutte le app che riguardano il fitness e lo stile di vita sano: sono i Millennials i maggiori fruitori di questi contenuti digitali.

Dalla ricerca di Technogym, infatti, emerge che il 72% dei Millennials vuole avere la possibilità di tracciare i dati dei loro allenamenti in qualunque posto e in qualunque momento.

millennials-tecnologia-palestra

Benessere

Il concetto di benessere per i Millennials non è più legato alla perdita di peso o all’apparenza fisica. Si va molto oltre, e il benessere racchiude diversi aspetti dello stile di vita, che vanno a intersecarsi e sovrapporsi per raggiungere un unico macro obiettivo: una vita serena e felice.

Il boom di attività come lo Yoga ne è un esempio: una disciplina che mira non solo al benessere fisico ma anche mentale, e che si trasforma molto facilmente in uno stile di vita.

Il futuro delle palestre

Il 44% dei Millennials ritiene che la palestra tradizionale, cosí come la conosciamo oggi, entro il 2020 evolverà, trasformandosi in un luogo divertente, interattivo e personalizzato.

Il mondo del fitness si sta adeguando molto lentamente alle nuove tendenze dettate da questa generazione, ma alcuni cambiamenti sono già visibili. Sono quelle soluzioni che, come abbiamo visto, i Millennials cercano a tutti i costi, e che ritrovano in diverse app per il fitness, nei dispositivi tecnologici personali per l’allenamento e per il monitoraggio del proprio percorso, in soluzioni di allenamento basate sulla realtà virtuale.

Ma cosa trovano se entrano in palestra? La strada da fare è ancora lunga, ma il percorso da intraprendere è chiaro e lineare.

No agli esercizi statici e noiosi, sì a workout brevi e ad alta intensità, che siano soprattutto divertenti e coinvolgenti.

Basta con gli obiettivi di rapide perdite di peso poco realistici e frustranti, meglio scegliere un approccio più olistico e profondo al concetto di benessere.

Gli abbonamenti mensili in palestra innescano un meccanismo abitudinario e alle lunghe noioso. Bisogna dare più spazio a soluzioni alternative, personalizzate, divertenti e social.

Le necessità dei Millennials non sono più  trascurabili.

Il cambiamento è già in atto, ma è solo l’inizio di un fenomeno in ascesa.